iRobot Roomba 960
iRobot Roomba 960

iRobot è probabilmente la società più conosciuta nell’ambito dei robot aspirapolvere, fornisce robot per le pulizie anche all’esercito americano. Oggi andiamo a vedere l’iRobot Roomba 960, un robot con tecnologie avanzate e davvero molto potente non solo a livello di aspirazione ma come vedremo anche quando si parla di capacità di calcolo.

Aspetto e Design dell’iRobot Roomba 960

L’iRobot Roomba 960 si presenta con un design piuttosto classico di colore argentato (grigio metallizzato) e nero. Ha un diametro di 35 cm e un altezza di 9.1 cm sicuramente non tra i più slim che abbiamo provato e pesa ben 3.9 kg. Sulla parte superiore è presente una telecamera utilizzata dal robot per orientarsi nella casa. Sono inoltre presenti 3 tasti: Uno grande “Clean” per inizio fine pulizia, il tasto home per il ritorno alla base e infine il tasto spot per la pulizia localizzata. In fine ha vari led piccolini che indicano lo stato della connessione, la presenza di errori, lo stato del serbatoio e lo stato del Dirt Detect. Ovviamente tutte queste operazioni possono essere fatte dall’app.

Confezione

La scatola in cui è imballato il Roomba 960 è bella tutta bianca e piuttosto ingombrante ma ci semplificherà la vita nell’estrazione dei vari componenti tutti ordinati e ben divisi.
All’interno della confezione troviamo:

  • il Robot Roomba 960
  • una stazione di ricarica
  • un cavo di alimentazione
  • una barriera Virtual Wall (con 2 batterie AA incluse)
  • un filtro aggiuntivo
  • una spazzola laterale aggiuntiva
  • il libricino d’istruzione

Controllo dell’iRobot Roomba 960 tramite Wi-FI con l’App per cellulare

L’iRobot Roomba 960 può essere controllato completamente tramite smartphone, grazie all’App iRobot Home disponibile per iPhone e Android. La prima cosa che dovremmo fare appena attaccato il robot alla stazione di ricarica, sarà collegarlo al wifi di casa. L’operazione è molto semplice, sarà sufficiente aggiungere un nuovo robot e seguire le istruzioni sul display dello smartphone e in poco tempo il robot sarà collegato e pronto a lavorare per noi. L’applicazione è fatta molto bene, si possono decidere orari di pulizia settimanali e giornalieri. Quando termina la pulizia il robot ci manda un report con i dettagli, tipo superficie coperta, tempo ecc… Inoltre tramite l’applicazione è possibile anche visualizzare la mappa della casa che il robot disegnerà sempre in modo più dettagliato in tempo reale e vedremo anche eventuali ostacoli presenti in tempo reale direttamente sulla mappa.
Il Roomba 960 può essere anche controllato con Alexa e Google Home.

Tramite l’applicazione è possibile anche visualizzare la mappa della casa che il robot disegnerà sempre in modo più dettagliato in tempo reale

La tecnologia vSLAM

Controllo dello spazio e Navigazione del Robot

Quello che differenzia maggiormente un robot di fascia bassa da uno di fascia medio/alta come questo è proprio la gestione dello spazio. Infatti oltre ad avere un sistema che trova ostacoli e dei sensori per i dislivelli presenti anche in modelli più economici, questo robot è intelligente ed è in grado di mappare la casa. Questo significa che il Roomba 960 ad ogni sessione di pulizia impara sempre meglio come muoversi all’interno della casa creando una vera e propria mappa dell’ambiente circostante. In questo modo il robot sa sempre dove si trova e dove deve andare a pulire.

Tutto questo è reso possibile grazie alla tecnologia iAdapt 2.0 che utilizza una telecamera posta nella parte superiore del robot. La tecnologia vSLAM invece permette al robot di raccogliere più di 230.000 dati al secondo dalla telecamera. Questi dati vengono poi passati ad una CPU che li analizza e crea la mappatura della casa. Ovviamente tutto ciò rende il robot molto preciso ed efficiente nelle pulizie.

Un altro aspetto positivo di questo robot è la tecnologia Dirt Detect. Questa tecnologia che avevamo già visto in un altro modello Roomba 671, consente al nostro robot di capire se c’è della concentrazione di sporco in una specifica e se è necessario concentrarsi maggiormente li.

Una piccola nota negativa è l’impossibilità del robot di lavorare al buio, poichè come tutte le tecnologie di mappatura basate su telecamere, necesssitano almeno della penombra per operare.

La tecnologia vSLAM permette al robot di raccogliere più di 230.000 dati al secondo. Questi dati vengono poi passati ad una CPU che li analizza per creare la mappatura della casa.

Il muro virtuale in funzione

Il muro virtuale fornito di serie

Un altra nota estremamente positiva è l’inclusione nella confeazione del muro virtuale (Virtual Wall), un piccolo cilindro che può essere utilizzato per impedire al robot di valicare alcune aree della casa. Utile ad esempio per far si che il robot non dia fastidio ai cani o che non vada a sbattere contro le ciotole dei nostri animali o ancora per proteggere un vaso prezioso.
Questo muro virtuale può essere usato in 2 modalità:
– A linea retta ossia il muro virtuale si estende dritto davanti in modo lineare e sarà lungo circa 3 m
– A forma circolare con un diametro di circa 1.2 m si estende tutto intorno al cilindro.
Lo abbiamo trovato davvero molto comodo e semplice da utilizzare, sicuramente meglio del nastro magnetico.

Come pulisce il Roomba 960?

Dirt Detect in azione

Il nome iRobot è sempre sinonimo di qualità quando si parla di Robot Aspirapolvere. E questo robot conferma la regola. La tecnologia Dirt Detect unita alle capacità di orientamento del bot fanno di questo gioiello della tecnologia un compagno affidabile nelle pulizie di tutti i giorni. Ottimo anche per chi ha amici a quattro zampe infatti questo robottino è anche molto efficace anche nell’aspirare peli o la sabbietta che fuoriesce della lettiera del gatto che viene poi convogliata nel serbatoio senza problemi.
L’iRobot ha spazzole multi-superfici. Un sistema di pulizia premium a 3 fasi con un motore da 10.000 giri al minuto che genera una potenza di ben 5 volte superiore a quella della serie 600.

Lato negativo, purtroppo ha poche modalità di pulizia, manca ad esempio il boost per i tappeti e la modalità singola stanza, tuttavia la tecnologia Dirt Detect aiuta anche in caso di tappeti riuscendo comunque a pulirli molto bene.

Funzionamento del Roomba 960
Funzionamento interno dell’iRobot Roomba 960

Autonomia

L’iRobot Roomba 960 ha un autonomia di 1 ora e 15 minuti ed ha un tempo di ricarica di circa due ore, davvero veloce visto che alcuni modelli possono arrivare anche a 6 ore. Il robot quando ha la batteria scarica torna in automatico alla base di ricarica e se non ha ancora terminato le pulizie, tornerà di nuovo a lavoro da dove aveva interrotto. Dal punto di vista del serbatoio, questo robot eccelle poiché ha una capacita di ben 600 ml.

Domande frequenti dal web

Rispondiamo alle domande più ricercate sul web riguardo questo prodotto:

È possibile programmare il robot per fargli pulire una stanza diversa ogni giorno?
No il robot non è in grado di riconoscere le singole stanze ogni volta parte dalla sua base ed effettua la pulizia da capo utilizzando gli apprendimenti dei passaggi passati.

È possibile far tornare il robot alla base utilizzando Alexa?
Si è possibile ma soltanto dopo aver installato la skill iRobot su Alexa che tra l’altro aggiunge molte altre funzionalità vocali, sarà ad esempio possibile rinominare il proprio robot cosi si potrà dire:
“Alexa, chiedi a Roomba (o nome scelto) di iniziare a pulire”
“Alexa, chiedi a Roomba cosa sta facendo”

È necessario avere sempre il wi-fi attivo durante la pulizia?
Si è necessario poichè il Robot utilizza la rete per le funzioni di mappatura oltre che per ricevere comandi e inviare informazioni all’applicazione. Il robot può gestire un massimo di 180 metri quadrati calpestabili.

Ogni quanto è necessario svuotare il cassetto della polvere?
Dipende da quanto si sporca la casa e da quanto è grande la superficie da pulire, diciamo che un utilizzo giornaliero su una casa da 70/80mq può richiedere un operazione di pulizia ogni 5 o 6 giorni, se si hanno animali domestici anche di più.

È adatto per il parquet? lo rovina?
No è adatto anche al parquet, avendo le spazzole in gomma morbida, inoltre le ruote sono rivestite di gomma tranne quella anteriore che è di plastica dura.

Conclusione l’iRobot Roomba 960

L’iRobot Roomba 960 è un prodotto di ottima fattura, permette di rilassarci e lasciare che sia il robot a occuparsi della pulizia della casa. E’ un robot di fascia medio/alta, pur non essendo il top di gamma ha un rapporto qualità prezzo davvero ottimo. Il robot è potentissimo e grazie al suo sistema di navigazione intelligente è anche molto efficiente.

Inoltre l’azienda iRobot offre un ottimo sistema di assistenza e tutti i pezzi sostitutivi si trovano piuttosto facilmente.

Controlla subito l’offerta su Amazon

9.5

Conclusioni

Questo robot aspirapolvere non è un robot per tutti, si tratta di un robot di livello medio/alto dal costo di circa 500€ ed è prodotto da una delle migliori marche in circolazione e le differenze si vedono. Utilizza le ultime tecnologie in fatto di robot con tanto di mappatura in tempo reale della casa e tecnologie per la pulizia profonda. Semplice da utilizzare ma efficace.

Pulizia

9.9

Intelligenza

9.7

Rumore

8.9

Modalità

9.5

Qualità/Prezzo

9.7

Pros

  • Molto potente
  • La tecnologia Dirt Detect funziona alla grande
  • Sistema di mappatura della casa

Cons

  • Non funziona al buio
  • Leggermente troppo alto
SCOPRI OFFERTA
Related posts
9.1
BlissellRecensioniRobot Aspirapolvere

Bissell EV675 Perchè sceglierlo

9.0
IKOHSRecensioniRobot Aspirapolvere

IKOHS Netbot S18 Robot (spazza, aspira e lava) Recensione

8.9
iRobot CorporationRecensioniRobot Aspirapolvere

iRobot Roomba 671 Robot aspirapolvere con WiFi Recensione

8.7
Friggitrice ad AriaProscenicRecensioni

Friggitrice ad aria Proscenic T21

Worth reading...
IKOHS Netbot S18 Robot (spazza, aspira e lava) Recensione
Utiliziamo i cookies per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile all'interno del sito. Continuando a navigare su questo sito accetti la nostra Privacy Policy.
Accetto
Privacy Policy